Il futuro delle città intelligenti passa per i led drivers

Il futuro in città

Si chiamano smart cities e sono le metropoli del futuro, o meglio sono le città di oggi, moderne e pronte ad affrontare le prossime sfide. Tutto si basa, infatti, sui pilastri della gestione dell’illuminazione e del sistema wireless per la trasmissione dei dati. Per gestire la città si devono ottimizzare le risorse, ovvero ridurre i consumi mantenendo gli standard delle prestazioni; rispettare l’ambiente; velocizzare le comunicazioni e non perdere oppure riconquistare la dimensione umana. Le soluzioni le fornisce Ledcom International, un’azienda leader nella produzione di apparati per l’alimentazione delle lampade a Led, controlli wireless, mobile broadband e applicazioni per la smart city. Oltre a commercializzare articoli di elevatissima qualità, propone drivers e software funzionali e con diverse frequenze radio disponibili. Il catalogo dell’impresa è molto ampio e si possono scegliere dispositivi Non-isolati e Isolati, con pochi componenti grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie per la loro realizzazione. Sono i più innovativi ed efficienti del mercato e garantiscono ottimi risultati.

I Led drivers

Ledcom International propone prodotti efficienti, affidabili, con un alto livello di protezione e con facilità di controllo. L’illuminazione a Led richiede un’alimentazione adatta, rispondente a caratteristiche specifiche perché possa garantire le performance previste ed evitare danni al sistema. L’efficienza dei driver Ledcom si misura facilmente e si riesce a raggiungere punte del 96% con una potenza in uscita molto bassa. Le temperature relative al funzionamento sono più contenute e quindi si riduce lo stress sui componenti elettronici. I driver sono dotati di una protezione che permette di evitare le sovratensioni e di eliminare le scariche elettrostatiche salvaguardando l’apparecchio e il modulo. La conseguente riduzione dei danni potenziali al modulo contribuisce al buon funzionamento. Le frequenze radio, infine, consentono il controllo e la gestione delle diverse opzioni per poter intervenire e modificare in maniera rapida e diretta le impostazioni. La trasmissione dei dati tra i dispositivi avviene con particolare velocità, ma è bene scegliere la frequenza più adatta per ottenere l’esito desiderato.

La comunicazione dei dati

Le frequenze radio utilizzate sono tre e si devono scegliere a seconda dell’ambiente di applicazione e alle peculiarità dovute al tipo di illuminazione a Led che si desidera gestire. Sul sito internet dell’azienda si trovano tutti i dettagli dei prodotti in commercio e si può facilmente verificare l’adattabilità al sistema che si intende realizzare.

Le frequenze radio per la comunicazione dei dati:
– 169 MHz: una banda libera, che non necessita di licenze, serve a tracciare e acquisire i dati, nonché a leggere i contatori di energia elettrica e gas. L’impiego può avvenire in ambito urbano con un’elevata densità di edifici, oppure di aree rurali con lampioni posti a grande distanza. Il wireless è in grado di penetrare i muri;
– LoRa / 868 MHz: ha un buon raggio di copertura, va benissimo nella aree con elevata densità di popolazione, ma pone limiti sulle distanze brevi e sulla penetrazione degli ostacoli;
– Wi-Fi 2.4 GHz e superiori: un sistema di trasmissione dati per l’interno degli edifici e gestibile attraverso applicazioni per smartphone, tablet e laptop.